Trattato di ontologia.pdf

Trattato di ontologia

Constantin Noica

Lontologia tradizionale ha avuto come fine la contemplazione di un Essere Perfetto e elevato. Da Heidegger in poi, i filosofi si sono spesse volte rammaricati del fatto che un tale orientamento abbia condotto allo scacco dellontologia stessa. Ma che succederebbe se lontologia non partisse più dallalto, da un Empireo dellessere, ma dal basso? È ciò che si chiede Noica, in un trattato che racchiude trentanni di riflessione filosofica. Partire dal basso può significare, innanzi tutto, restituire un tono più umile a una simile riflessione, nellultimo secolo sempre più impallidita di fronte ai successi della ricerca scientifica. Questultima, difatti, ha saputo dissertare di più e meglio sui vari aspetti della filosofia tradizionale, screditando la filosofia stessa e la sua secolare autorità. Lunico dominio non ancora nominalmente affetto da scientismo è quello dellessere in quanto tale: e, proprio per questo, di tutte le forme filosofiche possibili lontologia sembra presentarsi come quella dotata di maggior senso attuale. Ma se lontologia verrà reinaugurata dal basso, la contemplazione dellessere non potrà non avere inizio e fine che nel quotidiano intramondano, nella datità delle cose che sono. È da queste premesse che si sviluppa il discorso noichiano, fondato su un severo richiamo al compito essenziale e sfuggente della filosofia: il poter dire che ogni cosa è nella misura in cui è, e il comprendere il mondo nella doppia accezione del capirlo e dellavvolgerlo.

... non ha avuto fortuna. L'utilizzo di ontologia si imporrà definitivamente grazie a Christian Wolff con il suo trattato Philosophia prima, sive Ontologia del 1729. sottotitolo, Ontologia della persona ed etica del lavoro nel passaggio di civiltà ... Francesco Totaro è professore ordinario di “Filosofia morale” nell'Università di ...

1.73 MB Dimensione del file
8846717872 ISBN
Trattato di ontologia.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bayareabarnsandtrails.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

In questo Trattato di ontologial’Autore studia l’azione dell’essere a partire dal basso: dal nostro modo di operare di enti su enti. Svolge dunque una “ontologia differenziale”, mediante l’individuazione dei diversi livelli di “impossibilità trascendentale”, attraverso cui è necessario passare per pensare.

avatar
Mattio Mazio

Trattato di enologia, Volume 1. Edagricole, 2007 - Science - 570 pages. 0 Reviews. Questa nuova edizione interamente riveduta e corretta riunisce le conoscenze enologiche che si sono continuamente evolute nel corso di questi ultimi anni e che costituiscono la base per il lavoro dei professionisti della vite e del vino che giornalmente lavorano

avatar
Noels Schulzzi

Trattato di ontologia. Essere e spazio: In questo "Trattato di ontologia" l'autore studia l'azione dell'essere a partire dal basso: dal nostro modo di operare di enti su enti.Svolge dunque una "ontologia differenziale", mediante l'individuazione dei diversi livelli di "impossibilità trascendentale", attraverso cui è necessario passare per pensare. In questo Trattato di ontologial’Autore studia l’azione dell’essere a partire dal basso: dal nostro modo di operare di enti su enti. Svolge dunque una “ontologia differenziale”, mediante l’individuazione dei diversi livelli di “impossibilità trascendentale”, attraverso cui è necessario passare per pensare.

avatar
Jason Statham

L'ontologia, una delle branche fondamentali della filosofia, è lo studio dell'essere in quanto ... nel 1647 pubblicò a Groninga Elementa Philosophiae Seu Ontosophia, non ha avuto fortuna. L'utilizzo di ontologia si imporrà definitivamente grazie a Christian Wolff con il suo trattato Philosophia prima, sive Ontologia del 1729.

avatar
Jessica Kolhmann

Trattato di ontologia: L'ontologia tradizionale ha avuto come fine la contemplazione di un Essere Perfetto e elevato. Da Heidegger in poi, i filosofi si sono spesse volte rammaricati del fatto che un tale orientamento abbia condotto allo scacco dell'ontologia stessa. Ma che succederebbe se l'ontologia non partisse più dall'alto, da un Empireo dell'essere, ma dal basso? È ciò che si chiede