Wittgenstein. Lo sguardo e il limite.pdf

Wittgenstein. Lo sguardo e il limite

Anna Boncompagni

«Non pensare, guarda!» è il richiamo esplicito delle Ricerche filosofiche di Ludwig Wittgenstein. L’attenzione al vedere, declinata in diverse prospettive, è però un elemento ricorrente nell’intera opera del filosofo viennese, un aspetto non sistematicamente indagato dalla critica, che in questo studio viene esaminato da ogni angolatura. La teoria raffigurativa del linguaggio e l’opposizione dire/mostrare, che caratterizzano il Tractatus Logico-Philosophicus, sono così messe a confronto con l’ottica fenomenologica degli anni successivi, con il metodo della rappresentazione sinottica, con il tema del vedere-come. Ne risulta un quadro complessivo che permette di leggere l’evoluzione del pensiero di Wittgenstein secondo un punto di vista particolare, cogliendo somiglianze impreviste, ma anche smascherando analogie solo apparenti. Proprio in quanto sguardo, la filosofia si rivela così un esercizio volto all’esplorazione dei limiti del linguaggio, del senso, della forma di vita.

Wittgenstein, per il quale, come è noto, etica e religione risultano « dici- ... contro i limiti del linguaggio. È lo stesso Wittgenstein a far notare l'affinità tra questo suo « urto » e il ... In effetti ad uno sguardo d'assieme la coincidenza tra etica e reli-.

8.32 MB Dimensione del file
8857509095 ISBN
Gratis PREZZO
Wittgenstein. Lo sguardo e il limite.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bayareabarnsandtrails.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Anche chi, di Wittgenstein, ricorda soltanto che di ciò di cui non si può parlare si deve tacere ricorda probabilmente anche il volto del filosofo: il profilo affilato, i capelli corti e disordinati, lo sguardo penetrante, o trasognato, o lievemente ironico, o decisamente allucinato, a seconda della fotografia riprodotta sui libri che lo riguardano.

avatar
Mattio Mazio

- Anna Boncompagni, Wittgenstein, lo sguardo e il limite, Mimesis, Milano-Udine 2011. - Francesco Camerlingo, La questione del senso, il melangolo, Genova 2011. Wittgenstein in generale: letteratura secondaria - Andrea Zhok, L’etica del metodo, Mimesis, Milano-Udine 2001. Wittgenstein e i limiti del linguaggio, Libro di Pierre Hadot. Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Bollati Boringhieri, collana Incipit, brossura, data pubblicazione agosto 2007, 9788833918044.

avatar
Noels Schulzzi

- Anna Boncompagni, Wittgenstein, lo sguardo e il limite, Mimesis, Milano-Udine 2011. - Francesco Camerlingo, La questione del senso, il melangolo, Genova 2011. Wittgenstein in generale: letteratura secondaria - Andrea Zhok, L’etica del metodo, Mimesis, Milano-Udine 2001.

avatar
Jason Statham

Wittgenstein Lyrics: Alzati, lascia tutto lì / Corri fuori, c'è il vento che "ah ah ah ah ah ah" / Spogliati, stai benissimo / Sono tutti già nudi e gridano "ah ah ah ah ah ah" / Pensaci, forse Lo scienziato conta il numero dei sassi nel fiume per capire la natura del fiume, la sua grandezza, portata, etc. Il filosofo non "dovrebbe " essere affatto interessato a contare i sassi per comprendere la natura del fiume. Lo scienziato seziona e divide perché ha bisogno di dati, cifre e numero che (attenzione) lui ritiene essere "concreti".

avatar
Jessica Kolhmann

L'idea di questo confronto tra Wittgenstein e Rorty nasce dalla curiosità di ... alcuna necessità che limiti dall'esterno la contingenza, non c'è neppure uno ... se penetriamo la cosa con lo sguardo».34 La profondità cui aspira il logico, cioè, « sta ... Rimettersi alla sua volontà, infatti, significa distogliere lo sguardo dai fatti del ... dire; non è soltanto chiusura del linguaggio entro i suoi limiti, ma anche apertura  ...