Santa Rita da Cascia. Il respiro del perdono.pdf

Santa Rita da Cascia. Il respiro del perdono

Remo Piccolomini, Natalino Monopoli

La santa degli impossibili: così è universalmente conosciuta, amata e venerata Rita da Cascia e attorno alla sua figura è andata fiorendo nel tempo una ricchissima tradizione popolare. Prima ragazza, poi sposa, madre, vedova e infine monaca agostiniana nel corso della sua vita ha vissuto la legge evangelica del perdono, indicando oggi come ieri lunica strada per costruire la pace dovunque, nella famiglia, nella società, nel mondo. Con lintento di rimanere fedeli alla storicità dei fatti, senza però escludere quanto la tradizione ha tramandato, gli Autori hanno scritto questa nuova biografia, in cui nel I capitolo si tratteggia brevemente la storia del comune di Cascia e lambiente socio-politico

21/05/2018 · In esclusiva la festa di Santa Rita, seguita in diretta a Cascia da Lucia Ascione, che intervista Padre Luciano De Michieli, Priore Provinciale Agostiniani d

4.31 MB Dimensione del file
8831153587 ISBN
Gratis PREZZO
Santa Rita da Cascia. Il respiro del perdono.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bayareabarnsandtrails.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Esso è il più fortunato perché vi è nata Santa Rita da Antonio Lotti e Amata Ferri, ... ansie del cuore umano, tu che hai saputo amare e perdonare ed essere strumento ... S. Rita dalla sua infanzia fino all'ultimo respiro mostrò in una luce, che si ...

avatar
Mattio Mazio

Nel presentare questo breve profilo di santa Rita da Cascia diamo una premessa di orientamento per il lettore. La santa di Cascia è molto nota ma difficoltosa quando se ne vuole delineare un profilo che soddisfi lo storico e il devoto, perché le testimonianze letterarie sono più tardive rispetto a quelle iconografiche.A ciò bisogna aggiungere che la sua devozione ha provocato attorno a sé Una ricca raccolta di preghiere su Rita da Cascia, amata e venerata in tutto il mondo come "la santa delle cause impossibili". Prima sposa, poi madre, vedova e infine monaca agostiniana nel corso della sua vita ha vissuto la legge evangelica del perdono, indicando, oggi come ieri, l'unica strada per costruire la pace dovunque, nella famiglia, nella società, nel mondo.

avatar
Noels Schulzzi

La santa degli impossibili: così è universalmente conosciuta, amata e venerata Rita da Cascia e attorno alla sua figura è andata fiorendo nel tempo una ricchissima tradizione popolare. Prima ragazza, poi sposa, madre, vedova e infine monaca agostiniana: nel corso della sua vita ha vissuto la legge evangelica del perdono, indicando oggi come ieri […]

avatar
Jason Statham

23/04/2020 · Santa Rita da Cascia. Il respiro del perdono è un libro di Piccolomini Remo Monopoli Natalino , pubblicato da Città Nuova nella collana Biografie e nella sezione ad un prezzo di copertina di € 10,00 - 9788831153584 Santa Rita da Cascia. Il respiro del perdono è un libro scritto da Remo Piccolomini, Natalino Monopoli pubblicato da Città Nuova nella collana Biografie

avatar
Jessica Kolhmann

Santa Rita nasce intorno al 1381 in Umbria a Roccaporena nel comune di Cascia. I suoi genitori, già anziani, la desiderano da tempo e la accolgono come un dono della Provvidenza. Fin da piccolissima manifesta una forte vocazione alla vita religiosa. Frequenta spesso la Chiesa di Sant’Agostino e sceglie come suoi protettori […] Santa Rita da Cascia. Il respiro del perdono libro Piccolomini Remo Monopoli Natalino edizioni Città Nuova collana Biografie , 2004 . € 10,00-55%. Rita da Cascia. Tra storia e …