L Europa sicura. Le politiche di sicurezza dellUnione Europea.pdf

L Europa sicura. Le politiche di sicurezza dellUnione Europea

S. Giusti, A. Locatelli (a cura di)

A cinquantanni dalla firma dei Trattati di Roma, lUnione Europea ha contribuito a creare uno spazio di sicurezza e stabilità, realizzando lobiettivo primario di pace e sviluppo perseguito dai sei Stati fondatori. Gli Stati membri sono ora ventisette e, attraverso lallargamento a Est, le istituzioni comunitarie hanno ricomposto le fratture prodotte dalla Guerra fredda. Negli stessi anni in cui si faceva carico dellunificazione, lUnione Europea si trovava impreparata di fronte a vecchie e nuove minacce: le guerre in Jugoslavia e Kosovo, le ripetute crisi in Medio Oriente, fino agli attentati terroristici a Madrid e Londra. Di fronte a sfide così vicine e urgenti, quali sono le potenzialità dellUnione come security provider? Come superare i limiti di un apparato istituzionale macchinoso e ancora dominato da interessi nazionali contrastanti? E se anche lEuropa diventasse più forte e assertiva, come cambierebbero i suoi rapporti con il resto del mondo? Il volume risponde a queste domande attraverso la descrizione delle politiche finora messe in atto dallUnione e lanalisi critica e puntuale dei successi e fallimenti dellUnione Europea nel settore della sicurezza.

L’EU-OSHA entra a far parte del progetto europeoIl tema della salute e della sicurezza sul lavoro (SSL) ha costituito il fulcro del progetto europeo fin dall’inizio con la creazione della Comunità europea del carbone e dell’acciaio. Il traguardo principale per la SSL nell’iter evolutivo dell’UE è stato raggiunto con la pubblicazione della direttiva quadro (89/391/CEE) nel 1989. strategia europea in materia di sicurezza del 2003 «Un’Europa sicura in un mondo migliore»). A seguito della conclusione del Trattato di Lisbona e dell’abolizione della struttura dei tre pilastri, la poli-tica «europea» di sicurezza e di difesa (PESD) fu sosti - tuita dalla politica di sicurezza …

5.61 MB Dimensione del file
8823820979 ISBN
L Europa sicura. Le politiche di sicurezza dellUnione Europea.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bayareabarnsandtrails.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

tività dell’UNIONE costituiscono, ora, il rife-rimento certo per allineare l’edificazione degli altri due pilastri, ancora nella fase di progetta-zione che presuppone una adeguata concerta-zione politica Sicurezza e difesa comune La definizione della politica estera e di sicu-rezza comune e della politica di difesa europea

avatar
Mattio Mazio

Strategia europea in materia di sicurezza - Un'Europa sicura in un mondo migliore Il Consiglio europeo ha adottato la strategia europea in materia di sicurezza nel dicembre 2003. Per la prima volta, ha stabilito principi e fissato obiettivi chiari per portare avanti gli interessi dell'UE in materia di sicurezza in base ai nostri valori fondamentali.

avatar
Noels Schulzzi

Titolo: L'Europa sicura. Le politiche di sicurezza dell'Unione Europea: ISBN: 8823820979: Data di pubblicazione: 2008: Lingua: Italiano: Editore: Egea LE POLITICHE DELL’UNIONE EUROPEA Uno degli obiettivi fondamentali dell’Unione europea (UE) un’Europa aperta e sicura. INDICE Perché abbiamo bisogno di norme e garantire la sicurezza all’interno dell’Unione. Gli investimenti possono tuttavia essere molto elevati per

avatar
Jason Statham

Titolo: L Unione Europea e l integrazione delle politiche di difesa: Data di pubblicazione: 2008: Lingua: Italiano: Titolo del libro: L'Europa sicura.

avatar
Jessica Kolhmann

La Politica di sicurezza e di difesa comune (acronimo PSDC) è una delle parti più importanti della Politica estera e di sicurezza comune (PESC), ossia l'ex "secondo pilastro" dell'Unione europea (i pilastri sono stati aboliti dal Trattato di Lisbona).Con lo stesso Trattato di Lisbona la PESD ha cambiato nome in PSDC ovverosia Politica di Sicurezza e Difesa Comune (Art.42 TUE).In particolare