La trasfigurazione del banale. Una filosofia dellarte.pdf

La trasfigurazione del banale. Una filosofia dellarte

Arthur C. Danto

È il problema che passa nella testa di ogni visitatore di musei e gallerie, che appassiona gli amanti dellarte e tormenta i filosofi: che cosè mai unopera darte, se oggi persino una scatola di detersivo può esserlo? Nel rispondere a questa domanda, Arthur Danto compie uno straordinario tour de force attraverso lespressionismo astratto e la Pop Art, larte concettuale e il minimalismo, i racconti di Borges e i quadri di Brueghel, le poesie di Auden e i grandi nomi della filosofia analitica e continentale, costruendo quella che è diventata una pietra miliare della filosofia dellarte e un punto di riferimento imprescindibile per la critica darte contemporanea.

5 Arthur C. Danto, La trasfigurazione del banale. Una filosofia dell’arte. Laterza, Roma 2010 cit., p. X. 6 Cfr. Arthur C. Danto, L’abuso della bellezza. tralasciata dalla filosofia dell’arte e che le due presero strade completamente diverse. In poche parole,

8.61 MB Dimensione del file
8842085413 ISBN
La trasfigurazione del banale. Una filosofia dellarte.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bayareabarnsandtrails.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Ciononostante, in un classico conflitto edipico, devo dare battaglia alla mia progenie, perché non credo che la filosofia dell’arte debba cedere a quel che si dice io abbia generato.» [A. C. Danto, La trasfigurazione del banale, cit., p. XIII] La trasfigurazione del banale : una filosofia dell'arte / Arthur C. Danto ; a cura di Stefano Velotti Danto, Arthur Coleman, 1924- (Visualizza in formato Marc21) Record Nr.: 155343 Pubblicazione: Bari : Laterza, ©2008 Titolo uniforme: The transfiguration of the commonplace.

avatar
Mattio Mazio

29 mar 2018 ... Nella storia dell'arte i confini tra che cosa è arte e che cosa non lo è non ... riconoscendo in quanto opere d'arte oggetti come una macchina da cucire ... La trasfigurazione del banale (Editori Laterza) [3] – è da intendersi quasi in senso religioso. ... Una filosofia dell'arte, Editori Laterza, Roma-Bari, 2008. 21 dic 2012 ... Nel 1995 l'artista inglese Mark Wallinger presenta ad una mostra ... la filosofia dell'arte di Arthur Danto per riflettere sulla necessità del rapporto ... 5 A.C. Danto, La trasfigurazione del banale, Roma-Bari, Laterza, 2008, p. 145.

avatar
Noels Schulzzi

La trasfigurazione del banale. Una filosofia dell'arte: Amazon.it: Danto, Arthur C., Velotti, S.: Libri. 20 mar 2008 ... La trasfigurazione del banale. Una filosofia dell'arte è un libro di Arthur C. Danto pubblicato da Laterza nella collana Sagittari Laterza: acquista ...

avatar
Jason Statham

25 ott 2013 ... Ecco una recensione di Elisa Caldarola sul saggio di Tiziana Andina: ... la sua prima opera di filosofia dell'arte, La trasfigurazione del banale. 5 feb 2014 ... ... percorso di pensiero nell'ambito della filosofia dell'arte, affinandole ulteriormente ... Il testo si presenta come una rilettura e, in certi momenti, anche un ... a partire dal suo capolavoro, La trasfigurazione del banale del 1981.

avatar
Jessica Kolhmann

La trasfigurazione del banale. Una filosofia dell'arte, Libro di Arthur C. Danto. Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Laterza, collana Sagittari Laterza, brossura, data pubblicazione marzo 2008, 9788842085416. La teoria di Arthur Danto La trasfigurazione del banale, 1981; La destituzione filosofica dell’arte, 1986; L’abuso della bellezza, 2003 è interpretato-come