Sé, identità e stili di personalità.pdf

Sé, identità e stili di personalità

Giampiero Arciero, Guido Bondolfi

Esiste un ambito in cui due saperi in apparenza lontani quali la fenomenologia e le neuroscienze si incontrano e cooperano proficuamente a definire la traiettoria dellesperienza personale, lungo una linea di continuità tra stati normali e psicopatologia nevrotica. È quello della costruzione del sé, inteso da Giampiero Arciero e Guido Bondolfi non come soggetto che signoreggia nella propria chiusa sfera mentale ma come identità narrativa, la cui permanenza nel tempo si riflette nel linguaggio, configurando in una trama provvista di significatività le differenti inclinazioni emozionali. La narrazione ricompone e integra gli accadimenti, lagire e il patire, così da fornire a chi li esperisce un senso di stabilità dinamica, polarizzata secondo due tendenze emotive fondamentali di cui la risonanza magnetica funzionale produce riscontri: la centratura sul corpo e lorientamento allalterità. A questa polarità Arciera e Bondolfi riconducono gli stili di personalità, distinti in base ai disturbi dominanti: alimentari, ossessivo-compulsivi, ipocondriaco-isterici, fobici, depressivi. Una prospettiva epistemica che ha suscitato grande consenso, perché riesce finalmente a connettere le invarianti esperienziali con la storia singolare della persona nella sua unicità.

Sé, identità e stili di personalità è un libro di Arciero Giampiero e Bondolfi Guido pubblicato da Bollati Boringhieri nella collana Programma di psicologia psichiatria psicoterapia, con argomento Personalità - sconto 15% - ISBN: 9788833958378

2.96 MB Dimensione del file
883395837X ISBN
Sé, identità e stili di personalità.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bayareabarnsandtrails.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il disturbo dipendente di personalità (DDP) è un disturbo di personalità ... ai 40 anni. E' considerato tra i più frequenti nei disturbi di personalità, anche se poco studiato. ... Si suppone che proprio tale intermittenza mantenga lo stile di relazione ... 25 gen 2020 ... “anche i disturbi della personalità, come quelli da nevrosi e ... periodo della nostra storia individuale, dal momento che lo “stile di vita” individuale è unitario ... 3) alterazione dell'identità: immagine di sé e percezione di sé ...

avatar
Mattio Mazio

Frasi sulla personalità: citazioni e aforismi sulla personalità dall'archivio di Frasi Celebri .it. ... “L'incontro di due personalità è come il contatto tra due sostanze chimiche; se c'è una qualche ... “Il ricordo è il tessuto dell'identità. ... perché avevo dei genitori liberali il cui stile educativo faceva leva sulla mia responsabilità e non ...

avatar
Noels Schulzzi

1 gen 2019 ... ... fra stile di attaccamento e disturbo narcisistico di personalità con una ... stili di attaccamento e disturbi della personalità per determinare se i ... 18 feb 2019 ... Il termine identità in generale è considerato un concetto non appartenente ... complessi processi di identificazione nella formazione della personalità, oppure delle ... quanto a quello che si potrebbe definire un suo stile di pensiero. ... L' individuo, che accede al sentimento di identità, sa di essere se stesso ...

avatar
Jason Statham

impiego delle parole Sé ed Identità cercando di sottolinearne le analogie, le differenze ... come parte della personalità di un individuo in cui vengono racchiusi il.

avatar
Jessica Kolhmann

3. Fase dell’autoconsapevolezza di sé come soggetto: nasce la consapevolezza di sé; 4. Fase dei modelli operativi interni: quelli individuati da Bowlby. Sempre secondo gli autori, esisterebbe una linearità causale fra tipo di attaccamento, stile cognitivo e possibili disturbi di personalità.