Il ritorno dei militari italiani internati in Germania. Dalla «damnatio memoriae» al paradigma della Resistenza senzarmi.pdf

Il ritorno dei militari italiani internati in Germania. Dalla «damnatio memoriae» al paradigma della Resistenza senzarmi

Sabrina Frontera

Linternamento dei militari italiani in Germania dopo l8 settembre 1943 è uno dei casi di deportazione meno noti. Eppure quelle vicende riguardarono più di 650mila militari italiani, altrettante famiglie e un numero esponenziale di congiunti. Come è stata possibile una così lunga e profonda amnesia collettiva nella memoria di un Paese? Come mai la stessa storiografia si è occupata con estremo ritardo di quelle vicende e quali sono le ragioni sociali, politiche e culturali di un così lungo e profondo silenzio? Questo libro nasce dallesigenza di rispondere a queste domande, mettendo in luce i complessi processi di memoria politica, nazionale e sociale che hanno investito e ancora investono questa storia.

Sabrina Frontera, Il ritorno dei militari italiani internati in Germania: dalla «damnatio memoriae» al paradigma della Resistenza senz’armi Alessia Facineroso, Il ritorno del giglio. L’esilio dei Borbone tra diplomazia e guerra civile, 1861-1870

3.81 MB Dimensione del file
8854888591 ISBN
Gratis PREZZO
Il ritorno dei militari italiani internati in Germania. Dalla «damnatio memoriae» al paradigma della Resistenza senzarmi.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bayareabarnsandtrails.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Scopri Il ritorno dei militari italiani internati in Germania. Dalla «damnatio memoriae» al paradigma della Resistenza senz'armi di Frontera, Sabrina: spedizione ...

avatar
Mattio Mazio

Libro: Il ritorno dei militari italiani internati in Germania. Dalla «damnatio memoriae» al paradigma della Resistenza senz'armi,Frontera Sabrina,9788854888593 Dalla “damnatio memoriae” al paradigma della Resistenza senz’armi Introduzione di Luciano Zani. pp. 127–51. Sui militari italiani internati in Germania (Imi) vedi G. Schreiber, I militari italiani nei campi di concentramento del terzo Reich, ritorno dei prigionieri italiani tra indiVerenza e …

avatar
Noels Schulzzi

La vicenda degli Internati Militari Italiani, ovvero le centinaia di migliaia di soldati dell’Esercito italiano fatti prigionieri dall’esercito tedesco dopo l’8 settembre 1943 ed inviati nei campi di internamento nel territorio del Terzo Reich, è un capitolo della storia della Resistenza ancora poco stu-diato. 25 apr 2012 - Esplora la bacheca "25 aprile a Fabriano" di fabrianostorica, seguita da 126 persone su Pinterest. Visualizza altre idee su 25 aprile, Gran bretagna e Attila.

avatar
Jason Statham

Dalla “damnatio memoriae” al paradigma della Resistenza senz’armi Introduzione di Luciano Zani. pp. 127–51. Sui militari italiani internati in Germania (Imi) vedi G. Schreiber, I militari italiani nei campi di concentramento del terzo Reich, ritorno dei prigionieri italiani tra indiVerenza e … libro: Il ritorno dei militari italiani internati in Germania. Dalla “damnatio memoriae” al paradigma della Resistenza senz’armi. - (978-88-548-8859-3) 11573/571174 - 2014 - Per scrivere una storia

avatar
Jessica Kolhmann

6 assunto, negli studi sulle prigionie, i contorni del ritorno dei prigionieri: su questo argomento si soffermano i saggi di Agostino Bistarelli, La storia del ritorno: I reduci italiani del secondo dopoguerra, Torino, Bollati Boringhieri, 2007, e quello specifico sugli IMI di Sabrina Frontera, Il ritorno dei militari italiani internati in Germania : dalla "damnatio memoriae" al paradigma