Il mondo in riserva. Energia, clima, il futuro della civiltà.pdf

Il mondo in riserva. Energia, clima, il futuro della civiltà

David L. Goodstein

Nel secolo scorso abbiamo sviluppato una civiltà convinta di avere riserve di petrolio a basso costo e illimitate: unillusione destinata a infrangersi. Negli anni cinquanta M. King Hubbert, geofisico della Sheil Oil Company, predisse che la quantità di petrolio che poteva essere estratta dai pozzi statunitensi avrebbe raggiunto un picco massimo intorno al 1970, per poi calare rapidamente. La previsione ricevette lo scherno dei colleghi, ma in seguito si rivelò esatta. Lofferta mondiale di petrolio, come quella di ogni altra risorsa minerale, cresce da zero fino a un massimo, dopodiché è destinata a calore per sempre. In questo libro David Goodstein spiega come la fine dellera del petrolio sia inevitabile.

Italia o Mondo comunque fa poca differenza, siamo tutti sullo stesso pianetino. Un’astronave che sta andando in riserva e dove piloti e passeggeri se ne infischiano degli indicatori lampeggianti e degli allarmi acustici diramati dagli scienziati che chiedono una sosta per manutenzione degli ecosistemi, una bonifica per inquinamento della cabina e un rifornimento di energia rinnovabile. SAGGISTICA Armaroli, Nicola - Energia per l’astronave terra: quanta ne usiamo,come la produciamo, che cosa ci riserva il futuro, Bologna, Zanichelli, 2008 AS 333.79 ARMN inv. 20071 Tutti utilizziamo energia in ogni istante della giornata, magari senza accorgercene, con

1.86 MB Dimensione del file
8883500326 ISBN
Il mondo in riserva. Energia, clima, il futuro della civiltà.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bayareabarnsandtrails.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

La consulta ci sarà, perché grazie a noi tutti come Paese ci adegueremo a quest’atto di civiltà planetaria. Nascerà non solo per il clima, ma per tutte le questioni in cui la scienza, ufficiale o di parte, ha la sua da dire in questioni che spaziano dal nostro stile di vita alla nostra stessa sopravvivenza. “La civiltà moderna è figlia del carbon fossile; questo offre all’umanità civile l’energia solare nella forma più concentrata; accumulata nel tempo d’una lunga serie di secoli, l’uomo moderno se n’è servito e se ne serve con crescente avidità e spensierata prodigalità per la conquista del mondo.

avatar
Mattio Mazio

La consulta ci sarà, perché grazie a noi tutti come Paese ci adegueremo a quest’atto di civiltà planetaria. Nascerà non solo per il clima, ma per tutte le questioni in cui la scienza, ufficiale o di parte, ha la sua da dire in questioni che spaziano dal nostro stile di vita alla nostra stessa sopravvivenza.

avatar
Noels Schulzzi

Motivo: La voce è stata cosparsa di informazioni pseudoscientifiche di stampo new age, oltre a essere impostata in un modo assolutamente naif e non enciclopedico (per esempio, manca quasi del tutto una trattazione del tema della fine del mondo in mitologia). Pur essendo il tema chiaramente enciclopedico e pur contenendo la voce molto materiale riciclabile, allo stato attuale si configura in

avatar
Jason Statham

In un clima nel quale le persone stanno finalmente prendendo coscienza della necessità di distaccarsi dall’utilizzo di combustibili fossili in quanto risorse esauribili nel medio periodo e dei cambiamenti climatici in atto, l’idrogeno rappresenta un’opportunità da sfruttare come: elemento per lo stoccaggio di energia; Confina su ambo i lati con altre aree protette: la riserva naturale Cabardino-Balcaria a ovest (un altro parco di alta montagna) e la riserva dell’Ossezia Settentrionale a est. Dal punto di vista morfologico il parco è caratterizzato da notevoli variazioni altimetriche; infatti l’altitudine varia dai 4646 metri del monte Uilpata agli 800 metri della vallata del fiume Uruch sottostante.

avatar
Jessica Kolhmann

Come l'uomo sta alterando gli equilibri del pianeta di Flannery, Tim, Cannillo, ... Tutti i paesi del mondo sono colpiti dal riscaldamento globale e al tempo stesso ne sono ... noi i "signori del clima" e il futuro della civiltà umana presente e futura è nelle nostre mani. ... Energia e territorio per un'eco-ristrutturazione della società .